La zona no-kill sul "Trogola"

Cippo del Rio del TrogolaLa localizzazione e l'istituzione di un tratto "no kill" è una realtà inderogabile se si vuol preservare certi tipi di acque e ambienti sempre più rari nel nostro paese. Il "catch and release", l'amo senza ardiglione, l'utilizzo della mosca artificiale, la presenza di un numero controllato di pescatori sono elementi cardini se si vuol iniziare una certa politica la cui inosservanza andrà a colpire quella che costituisce la nostra categoria.

Il nostro club, da sempre schierato su questa linea, gestisce un area di questo tipo,  ovvero un tratto "no kill" sul torrente "Trogola" nel Comune di Cantagallo (PO), suddiviso in due zone denominate "Valle" e "Monte".

La gestione della zona prevede la sola immissione di trote che, rilasciate da avannotti nei varti affluenti chiusi alla pesca per ripopolamento, vengono recuperate dopo un determinato periodo di accrescimento.  I pesci presenti quindi sono totalmente rustici e selvaggi e per questo non facili da catturare. Dopo diversi anni di gestione, attualmente  sono presenti lungo il tratto anche esemplari di taglia considerevole (35-45 cm), considerate le dimensioni del torrente.